IFOAM UE e sviluppo del biologico post 2020

In una lettera aperta al Presidente del Consiglio europeo Donald Tusk, l’IFOAM UE sottolinea che il prossimo QFP (quadro finanziario pluriennale) deve consegnare un’ Europa più prospera e sostenibile che garantisca un’attuazione ambiziosa degli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite.

La lettera sottolinea il ruolo che l’agricoltura e il cibo biologici possono svolgere nel raggiungimento di sistemi alimentari più sostenibili, evidenziando il fatto che il mercato biologico sta crescendo rapidamente ed è la prova che i cittadini europei richiedono cibo di alta qualità che offre anche una serie di benefici sociali. Tuttavia, per sfruttare appieno il potenziale dell’alimentazione e dell’agricoltura biologica, l’IFOAM UE afferma che è essenziale dare la priorità allo sviluppo del settore biologico nel prossimo bilancio UE:

Fare il miglior uso dell’agricoltura biologica, nell’ambito di una politica agricola comune riformata, per attuare pienamente il principio del denaro a beneficio pubblico e sviluppare così la superficie agricola biologica in Europa;

Investire in PMI biologiche e imprenditorialità attraverso l’uso intelligente della politica di coesione dell’UE per consentire alle imprese urbane e rurali di prosperare e stimolare lo sviluppo di una varietà di canali di commercializzazione che promuovano una più equa distribuzione del valore;

Dedicare almeno il 10% del budget totale a ricerca e innovazione agroalimentare agli organismi biologici per mantenere un forte know-how agronomico ed ecologico a livello di azienda agricola e stimolare lo sviluppo di filiere più sostenibili.

 

Fonte: http://www.ifoam-eu.org/en/news/2018/02/22/ifoam-eu-calls-organic-food-and-farming-be-prioritised-under-mff-post-2020

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *