”È tempo di cambiare”, la prima rassegna nazionale di teatro eco-sostenibile. Suolo e Salute tra gli sponsor

Per cinque sabati, a partire dal 6 aprile prossimo e fino al 18 maggio, ambiente e sostenibilità saranno al centro di ”È tempo di cambiare”, prima rassegna nazionale di teatro eco-sostenibile in programma a Pesaro e Urbino. Cinque spettacoli che vedranno sul campo nomi quali Jacopo Fo, Patrizio Roversi, Andrea Segrè, Diego Parassole e Massimo Cirri. Il primo appuntamento è in programma sabato 6 presso la Sala Capponi di Cantiano con Jacopo Fo con lo spettacolo “Ecologia, follia e dintorni”. Il successivo sabato 13 aprile al Castello Brancaleoni di Piobbico “Waterfront – Dialogo sull’acqua” di Patrizio Roversi e Andrea Segrè. Il 20 aprile al Teatro Comunale di Apecchio sarà l’associazione Eco-fatto, organizzatrice della rassegna, a cimentarsi dello spettacolo omonimo con Massimiliano Martini. Il 4 maggio invece al Teatro Conti di Acqualagna andrà in scena “I consumisti mangiano i bambini” di Diego Parassole. Giornata conclusiva della manifestazione il 18 maggio con Andrea Segrè e Massimo Cirri che, al Teatro Comunale di Cagli, porteranno in scena“-SPR+ECO”, dall’omonimo testo di Segré, Preside della Facoltà di Agraria dell’Università di Bologna e fondatore di “Last Minute Market”. Gli spettacoli saranno accompagnati da degustazioni di prodotti tipici locali a km zero eincontri formativi con le scuole.

La rassegna è realizzata con il contributo e il patrocinio di Provincia di Pesaro Urbino; Comunità Montana Catria e Nerone; Ambito Sociale 3 Comuni di Cagli, Cantiano, Acqualagna, Apecchio, Piobbico, Serra Sant’Abbondio, Frontone; Istituzione Teatro di Cagli. Suolo e Salute partecipa all’iniziativa tra gli sponsor della manifestazione.

Info e prenotazioni: ass.eco-fatto@libero.it – telefono 333.9833151/329.3271880

Biglietti 10€ – Pre-vendita: on-line www.liveticket.it oppure in teatro entro due giorni dallo spettacolo.

Fonte: Suolo e Salute

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *