Monsanto sotto accusa per “crimini di guerra ed ecocidio”

Dal 14 al 16 Ottobre prossimi, a L’Aia in Olanda, alcune organizzazioni internazionali in difesa dell’ambiente e dei consumatori si raduneranno insieme per tenere l’Assemblea del Popolo e il Tribunal Monsanto. Tra gli organizzatori, IFOAM, Navdanya, Organic Consumers Association (Associazione dei Consumatori di prodotti Biologici), Biovision e molte altre.

L’Assemblea del Popolo per il Futuro del Nostro Cibo & il Futuro del Nostro Pianeta sarà una riunione di movimenti, custodi di semi, difensori dei semi, allevatori e agricoltori, così come di civili. I partecipanti principali saranno Vandana Shiva, Andre Leu, Ronnie Cummins, Hans Herren e Percy Schmeiser”, si legge in un comunicato diffuso da IFOAM.

Durante dell’evento, sarà possibile partecipare a discussioni e workshop che riguarderanno tre ambiti specifici. Il primo intitolato “Un secolo di Ecocidio e Genocidio” riguarderà gli attacchi e i tentativi di appropriazione delle creature viventi da parte delle multinazionali. Il secondo verterà invece sul  “Controllo delle Corporation e le Nuove Minacce”, sugli attacchi perpetrati dalle multinazionali ai danni della democrazia e del diritto all’alimentazione e sulle nuove minacce rappresentate da OGM e Trattati di Libero Scambio (TTIP e TPP). Infine, ci si concentrerà sugli aspetti positivi del movimento, con “Il popolo guarda al futuro del pianeta e del cibo”, ovvero tutte le azioni concrete per ostacolare lo strapotere delle multinazionali (voci dal basso, riappropriazione dei beni comuni, cibo libero da contaminazioni, agricoltura biologica, etc.).

monsanto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Durante la stessa assemblea, si terrà anche il “Tribunal Monsanto”, in cui una giuria civile giudicherà la multinazionale sui suoi comportamenti spesso ritenuti nocivi per l’ambiente e l’umanità intera. Tra i giudici, saranno presenti il senegalese Dior Fall Sow, consulente per la Corte Penale Internazionale, Francoise Tulkens, membro del Comitato Scientifico dell’Agenzia dell’Unione Europea per i Diritti Fondamentali, e Upendra Baxi, professore di Legge all’Università di Warwick.

Il tribunal Monsanto presenterà prove dei crimini contro l’umanità e dell’ecocidio da essa perpetrati, ascolterà le testimonianze delle vittime e consegnerà un parere finale, seguendo tutte le procedure ufficiali applicate dalla Corte Internazionale di Giustizia”, si legge sul flyer della manifestazione.

In dettaglio, si tenterà di rispondere a sei domande specifiche, divise in due aree tematiche distinte. Innanzitutto, riguardo alle presunte violazioni di Monsanto contro alcuni diritti fondamentali dell’umanità: il diritto a un ambiente sano, pulito e sostenibile, il diritto all’alimentazione, il diritto a ricevere le migliori cure possibili e il diritto alla libertà scientifica. In secondo luogo, si cercherà di appurare la colpevolezza di Monsanto per quanto riguarda i presunti reati di crimine di guerra ed ecocidio.

FONTI:

http://www.ifoam.bio/sites/default/files/peoplesassembly_flyer.pdf

http://www.monsanto-tribunal.org/how/

http://www.ifoam.bio/en/news/2016/07/25/save-date-peoples-assembly-monsanto-tribunal-14-16-october-2016-hague-netherlands

http://seedfreedom.info/campaign/peoplesassembly-at-mt-the-hague/

Leave a comment