Acquacoltura a ricircolo idrico: è una pratica bio? Se lo chiede IFOAM

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dopo l’agricoltura, gli allevamenti, il vino e i cosmetici bio è tempo anche per la pesca biologica? Se lo chiedono da IFOAM Organics International, organizzazione internazionale che unisce produttori, esperti e appassionati del mondo bio. La sua branca specializzata in acquacoltura – IFOAM Aquaculture – ha infatti lanciato una consultazione online per interrogare il mondo bio sulla possibilità che tale sistema possa adottare il metodo di produzione organic.

Lo sviluppo dell’acquacoltura

Secondo le ultime stime, i sistemi di acquacoltura a ricircolo idrico hanno un potenziale di produzione di circa 90 milioni di tonnellate di pesce. In particolare, la versione organica di tale sistema è stata applicata con successo a una vasta gamma di specie acquatiche: non solo pesce, ma anche alghe e molluschi, in particolare bivalvi.

Secondo IFOAM – Aquaculture, il ramo organico del settore può dimostrare che è possibile allevare le specie marine in maniera tale da migliorare il benessere degli animali, la qualità dell’acqua e la salute umana.

«L’obiettivo finale degli standard bio è di cambiare il mondo, con una produzione di cibo e prodotti che riducano l’impatto sul pianeta e migliorino la salubrità per l’uomo», spiegano i responsabili di IFOAM.

La consultazione

Per fare il punto della situazione, IFOAM ha avviato una consultazione online, globale, per discutere proprio dei sistemi di acquacoltura a ricircolo idrico. Il gruppo vuole raccogliere le opinioni di esperti e appassionati su due punti fondamentali:

  • Tali sistemi possono essere adattati per essere integrati nelle pratiche bio?
  • In che modo l’acquacoltura può diventare una pratica di produzione bio?

«La consultazione fa parte di un percorso verso la definizione di una posizione globale unificata sui sistemi di acquacoltura a riciclo idrico, che sarà poi dibattuta all’Assemblea Generale di IFOAM, nel novembre 2017».

La survey online sarà chiusa il prossimo 7 marzo 2017. È possibile partecipare collegandosi sul sito di IFOAM International al link: https://www.surveymonkey.co.uk/r/IFOAMAQUA

FONTI:

https://www.ifoam.bio/en/news/2017/01/09/consultation-can-recirculation-aquaculture-systems-be-organic

http://www.fao.org/3/a-i4626e.pdf

http://www.ifoam.bio/en/sector-platforms/ifoam-aquaculture

Leave a comment