Suolo e Salute

Mese: Ottobre 2020

BIOREPORT 2019: I DATI SUL BIOLOGICO

BIOREPORT 2019: I DATI SUL BIOLOGICO

Il raggiungimento del 25% di superficie biologica entro il 2030 è un obiettivo primario della Comunità Europea. Grazie al Farm to Fork si sta cercando di rendere possibile un obiettivo così ambizioso.

La biodiversità e la sostenibilità ambientale sono due fattori cruciali per salvaguardare l’ambiente. A tal proposito i paesi dell’UE saranno impegnati nella definizione di norme atte a raggiungere l’obiettivo e ad annullare le barriere burocratiche e culturali verso un futuro più green.

Proprio i limiti dati dalle barriere culturali e dall’informazione limitata a riguardo sono stati fattori che hanno rallentato lo sviluppo delle pratiche agricole più sostenibile, come l’agricoltura conservativa, i sistemi misti agro-silvo-pastorali e la stessa agricoltura biologica.

BIOREPORT si inserisce proprio in questo spazio, cercando di contribuire alla conoscenza delle varie caratteristiche dell’agricoltura biologica, dando risalto alle pratiche di sostenibilità.
Le tematiche affrontate spaziano, come sempre, su molti ambiti, tra cui le analisi dei dati strutturali ed economici dell’agricoltura biologica e la presentazione delle novità normative. Da quest’anno si parlerà anche dell’utilizzo del rame per la salvaguardia delle colture.

 

BIOREPORT promuove la convinzione che gli sforzi nella ricerca debbano essere condivisi in ambito internazionale, così da creare un approccio partecipato agli studi, con il fine di raggiungere obiettivi sempre più importanti.

 

Fonte: ruminantia.it

5 MILIONI DI EURO PER LE MENSE BIOLOGICHE

5 MILIONI DI EURO PER LE MENSE BIOLOGICHE

Il Ministero delle Politiche Agricole e il Ministero dell’Istruzione , hanno firmato il decreto che porta il fondo di 5 milioni delle mense scolastiche biologiche per il 2020.

La Ministra Bellanova ha commentato così: “Il nostro impegno per favorire e promuovere modelli agricoli e alimentari sostenibili va avanti anche attraverso il progetto delle mense scolastiche biologiche. La dotazione del Fondo contribuirà anche quest’anno a rendere più accessibili i servizi e a proseguire le azioni di sana educazione alimentare, stimolando la diffusione dell’agricoltura biologica nel nostro Paese. L’Italia è leader in Europa per numero di operatori biologici. Vogliamo lavorare per rendere sempre più sostenibili le nostre produzioni e garantire sicurezza al consumatore attraverso controlli rigorosi. Con le mense biologiche certificate, sosteniamo i nostri agricoltori che operano nella filiera e garantiamo cibo di qualità e genuino alle bambine e ai bambini, permettendo così a studenti, insegnanti e genitori di conoscere un modello innovativo di produzione del cibo, sano e sostenibile“.

Dal 2017 le mense scolastiche certificate biologiche servono annualmente 11 milioni di pasti. Per ottenere questo tipo di certificazione le mense devono attenersi alle direttive del Mipaaf che sono riferite alle materie prime di origine biologica.

La valorizzazione delle mense biologiche è sicuramente un passo importante per insegnare ai più piccoli la sana alimentazione e l’utilizzo di filiere sostenibili per l’ambiente e per il produttore.

Fonte: greenplanet.net