Ricerca d’eccellenza nel settore bio: FiBL inaugura la sede europea a Bruxelles

Con il crescere del mercato dell’agricoltura biologica, così come delle aziende produttrici e distributrici, diventa essenziale migliorare tecniche di produzione e introdurre sistemi innovativi. In questo senso è fondamentale il ruolo della ricerca scientifica.

FiBL, Istituto di Ricerca in Agricoltura Biologica, che oggi ha sedi in Svizzera, Germania, Francia, Ungheria e Austria, ha un ruolo fondamentale in questo senso. È una buona notizia quindi, il fatto che FiBL abbia aperto a Bruxelles la sede europea. Vediamo tutti i dettagli.

FiBL Europa: un ponte tra ricerca scientifica e policy maker

L’obiettivo è quello di costruire “un ponte tra la conoscenza scientifica sull’agricoltura biologica di FiBL e i processi di policy-making che vengono attuati a Bruxelles”. È questo che leggiamo in un comunicato diffuso dall’Istituto.

Con l’inaugurazione della sede europea, FiBL si pone come “il più grande istituto di ricerca globale dedicato all’agricoltura biologica”. Un ente che ha tra i propri compiti quello di “risolvere i problemi pratici degli agricoltori/allevatori bio”. FiBL inoltre si propone di coniugare al massimo livello la sostenibilità ambientale con i modelli di produzione agricola.

Nel concreto FiBL Europa utilizzerà strumenti come SMART, RISE e Life Cycle Assessment per valutare la sostenibilità delle aziende agricole, di quelle del settore agro-alimentare, così come delle azioni dei decision-makers. Tra le attività, liste aggiornate di sementi biologiche e materiali di propagazione. Tutte le informazioni in questo senso saranno pubblicate e propagate attraverso la piattaforma OrganicXseeds.com.

In occasione dell’inaugurazione della nuova sede europea, FiBL ha presentato la nuova corporate identity, con un logo rinnovato.

Dóra Mészáros, direttrice FiBL Europa: “Bio alternativa vera per l’Europa”

«Il biologico è diventato un’alternativa concreta per l’agricoltura europea: abbiamo deciso di stanziarci a Bruxelles per fornire la nostra conoscenza scientifica e sostenere la transizione verso una coltivazione che sia ancora più sostenibile».

Queste le parole di Dóra Mészáros, co-direttrice della nuova sede di FiBL. Le fa eco Urs Niggli, il presidente del nuovo centro:

«FiBL Europa è il portale di accesso all’eccellenza scientifica e tecnica degli istituti di ricerca nazionali FiBL presenti in Svizzera, Germania, Austria, Ungheria e Francia. Offriremo i nostri servizi al settore pubblico e privato».

L’attività FiBL non si fermerà qui. Miguel de Porras, co-direttore del nuovo centro spiega il futuro dell’Istituto:

«Abbiamo in programma di fornire a più Paesi aggiornamenti regolari delle liste di semi bio e dei materiali di propagazione attraverso la piattaforma OrganicXseeds.com. Sono in preparazione, inoltre, più liste nazionali per la valutazione degli input nell’agricoltura bio».

FONTI:

http://www.sinab.it/bionovita/fibl-inaugura-bruxelles-fibl-europa

http://www.fibl.org/en/media/media-archive/media-release/article/fibl-europe-feiert-eroeffnung.html

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *