Frodi alimentari: numeri e risultati della piattaforma FederBio

federbio frodiL’evento Biofach 2017, che si terrà a Norimberga, in Germania,  dal 15 al 18 febbraio, è la principale fiera sul cibo bio al mondo. Il giorno 16, giovedì, sarà l’occasione per mostrare i risultati della piattaforma FederBio contro le frodi nel settore.

Ecco i dettagli dell’evento.

FIP, la piattaforma anti frodi di FederBio

Con una tavola rotonda di esperti del settore bio, FederBio presenterà a Norimberga il suo progetto informatico contro le frodi. Si chiama FIP, FederBio Integrity Platform, e come suggerisce il nome ha l’obiettivo di preservare l’integrità del settore biologico italiano.

Sono ormai diversi anni che, in collaborazione con Intact e Organ Services, la Federazione ha avviato l’ideazione e la realizzazione del FIP. Un progetto integrato con DATABIO, database obbligatorio per le aziende biologiche italiane, che contiene una serie di dati utili per individuare frodi potenziali:

  • Superfici coltivate
  • Quantità potenzialmente producibili
  • Documenti di certificazione

Il FIP è in grado di combinare tali dati in tempo reale con le transazioni commerciali di granaglie. A un anno di distanza dall’effettiva messa in atto del progetto, è ora di valutarne impatto e risultati.

«Dopo un anno di attività nella complessa filiera dei cereali e granaglie, FederBio vuole confrontarsi con gli attori delle filiere e con le autorità competenti per evidenziare le potenzialità del sistema e promuoverlo a livello europeo», spiegano dalla Federazione.

Fip: il progetto anti frodi è pronto per confrontarsi con l’Europa

La tavola rotonda di Norimberga verterà sul progetto FIP e su come il sistema possa essere integrato anche a livello europeo. “L’esperienza di FederBio a disposizione dell’Europa”, questo il titolo ufficiale dell’appuntamento, a cui parteciperanno:

  • Paolo Carnemolla, Presidente Federbio
  • Gerald A. Herrmann, Direttore Organic Services
  • Fabrizio Piva, Presidente EOOC (European Organic Certifiers Council, consiglio europeo dei certificatori bio)
  • Jochen Neuendorff, Coordinatore AFI (Anti Fraud Initiative, iniziativa anti frodi)
  • Elena Panichi, facente funzione Capo Unità Agricoltura Biologica della DG Agricoltura, Commissione Europea

Prima di entrare nel vivo della tavola rotonda, i partecipanti potranno ascoltare in che modo il sistema FederBio Integrity Platform sia stato applicato ad alcuni operatori italiani.

In particolare, racconteranno la propria esperienza Alessandra D’Aniello, Ufficio Relazioni Esterne per Molino Casillo SPA, e Tiziano Orlandi, Responsabile Conferimenti Biologici per Progeo – Società Cooperativa Agricola.

FONTI:

http://www.feder.bio/agenda.php?nid=1115

http://www.suoloesalute.it/biofach-2017-torna-la-fiera-internazionale-del-cibo-bio/

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *