Fatturato bio: obiettivo 3 miliardi entro fine anno

Bio - ObstIl biologico va forte, anche nel 2016. Da marzo ad aprile, il fatturato bio è cresciuto del 19%, confermando una tendenza che va avanti da anni e che vede sempre più consumatori scegliere alimenti sani e coltivati col metodo sostenibile.

Se il trend registrato nei primi quattro mesi del 2016 dovesse confermarsi, i ricavi del settore quest’anno potrebbero arrivare a raggiungere i 3 miliardi di euro.

Ma non basta. Secondo stime della Fondazione di ricerca Firab su dati Assobio, Ismea, Nielsen e Nomisma, già nel 2015, sommando il canale domestico e quello delle vendite riconducibili alla ristorazione, ai bar e alle mense, il giro d’affari del settore avrebbe quasi toccato i 2,8 miliardi di euro. Al calcolo, secondo Nomisma, si dovrebbero aggiungere 1,4 miliardi di export.

Le ragioni che hanno portato in questi ultimi anni al successo del settore biologico sono da ricollegarsi a una maggiore attenzione da parte dei consumatori all’alimentazione e alla salute, dell’uomo e dell’ambiente. Il biologico non è più considerato solo un prodotto, ma un processo che garantisce la salvaguardia del territorio.

Un fattore, questo, che può spiegare anche la progressiva diffusione dei “distretti del biologico“, zone incontaminate all’interno delle quali chi coltiva non ricorre ai prodotti di sintesi o a fitofarmaci, ma si affida esclusivamente a prodotti di origine naturale.

All’interno delle diverse realtà nate negli ultimi anni, si inserisce il Biodistretto ligure della Val di Vara che già oggi vanta 2.676 ettari certificati biologici, pari al 55% del totale.

L’obiettivo è raggiungere il 70% degli ettari a biologico entro il 2017. Qui, lo sviluppo di attività legate all’agricoltura sostenibile ha generato nel 2015 un fatturato di settore pari a circa 9,1 milioni di euro. Ed è sempre qui che dal 10 al 12 giugno prossimi si terrà il secondo “Festival Nazionale del Biologico e delle Buone Energie”, una kermesse che già nel 2015 ha attirato 20mila visitatori e che quest’anno si presenta con 125 stand e un ricco programma di convegni.

Fonte:

http://www.ow7.rassegnestampa.it/RassegnStampaCia/PDF/2016/2016-06-06/2016060633375729.pdf

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *