De Castro: incontri preparatori in vista dei triloghi

Si è svolto martedì scorso 9 aprile l’incontro tra il Presidente della Commissione agricoltura e sviluppo rurale del Parlamento europeo Paolo De Castro e il ministro francese all’agricoltura Stephane Le Foll.  Soddisfazione è stata espressa da De Castro, che ha definito “molto positivo l’incontro con Le Foll. Sul tavolo, un confronto “ sugli scenari dell’agricoltura mediterranea e sulle iniziative a Bruxelles di concerto con la commissione agricoltura”. In particolare, il Presidente della Comagri ha rimarcato il sostegno del governo francese riguardo alle proposte di riforma della PAC del Parlamento Europeo. “Sostegno evidente in particolare – ha dichiarato De Castro – sull’Ocm unica, a riguardo della quale il mandato negoziale del parlamento si e’ dimostrato molto più ambizioso rispetto a quello del consiglio europeo”. De Castro si incontrerà nuovamente con Le Foll nelle prossime settimane, in vista della fase dei triloghi formalmente avviata proprio oggi.

Sempre in merito alla fase di negoziazione tra le tre istituzioni europee, il Parlamento, il Consiglio e la Commissione, il Presidente De Castro ha visto ieri anche il Presidente di turno del Consiglio agricoltura, l’irlandese Simon Coveney. L’incontro è avvenuto “per definire gli elementi strategici e il metodo di lavoro che adotteremo nei prossimi due mesi al tavolo negoziale tra le istituzioni europee sulla riforma della politica agricola comune”, ha dichiarato De Castro.

Un incontro definito “fruttuoso”, nel corso del quale sono stati affrontati “alcuni tra i principali temi al centro della riforma, sia quelli dove si registra una larga convergenza tra mandato del parlamento e mandato del consiglio, sia quelli dove le posizioni sono distanti e sui quali ci aspettiamo un contributo maggiore dalla commissione guidata da Ciolos. Con il ministro irlandese e lo staff negoziale abbiamo convenuto sull’importanza del ruolo che giocherà la commissione esecutiva all’interno del negoziato”.

Secondo De Castro, “soltanto un approccio costruttivo e cooperativo da parte dell’esecutivo che possa venire incontro alle posizioni delle altre due istituzioni potrà consentire la conclusione del negoziato entro la fine della presidenza irlandese, obiettivo dichiarato di questa fase negoziale.

 “Domani [oggi, NdR] – ha concluso De Castro – la giornata di lavoro si aprirà la mattina con il primo trilogo sui nuovi pagamenti diretti, durante il quale si affronteranno, tra gli altri, i temi dell’agricoltore attivo, del ricambio generazionale e dei piccoli agricoltori. Nel pomeriggio, al via il confronto sull’Ocm unica per discutere di restituzioni alle esportazioni, definizioni e altro”.

Fonte: Agrapress

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *