Coltivare riso biologico riduce drasticamente il consumo di energia

Coltivare riso biologico permette alle aziende di risparmiare energia. È questo, in sintesi, quanto emerso da un recente studio pubblicato sul Journal of Environmental Management.

Per giungere a queste conclusioni, i ricercatori hanno misurato il consumo di energia e le rese ottenute da due sistemi di coltivazione diversi: riso biologico e riso convenzionale.

Obiettivo dello studio è stato, in parte, valutare l’impronta energetica dei sistemi agricoli alternativi, in ragione della sempre più pressante ricerca di scenari colturali sostenibili e rinnovabili.

I dati raccolti

I dati sull’utilizzo di energia diretta e indiretta nelle coltivazioni sono stati raccolti in due aree di coltivazione. In particolare, in Italia, in Piemonte, e negli Stati Uniti, in Missouri. Sono state coinvolte nella ricerca 12 aziende agricole.

La misurazione diretta del consumo di energia comprendeva la quantità di carburante adoperato di energia elettrica impiegata per il funzionamento delle macchine agricole.

La misurazione indiretta di consumo di energia, invece, ha riguardato principalmente l’utilizzo di pesticidi e fertilizzanti, ma anche l’impiego di macchine agricole e la preparazione dei semi. Si tratta di variabili che richiedono energia per la produzione e la lavorazione anche prima dell’arrivo in azienda.

Coltivare riso biologico conviene di più

L’esito delle indagini si è rivelato nettamente a favore della coltivazione di riso biologico. I risultati hanno infatti dimostrato che le coltivazioni bio richiedono il 50% in meno di energia per alimentare le coltivazioni rispetto a quella richiesta dal riso convenzionale.

E la resa?

Le coltivazioni di riso biologico rendono solo l’8% in meno rispetto alle coltivazioni di riso convenzionale.

Non male, considerando anche il risparmio in termini di energia diretta e indiretta.

In conclusione, i dati della ricerca suggeriscono che produrre riso biologico consente di avere produzioni ad alta efficienza energetica. Non solo, secondo gli autori dello studio “l’uso di fonti di energia rinnovabili, già praticato da alcune aziende, potrebbe più che coprire le esigenze energetiche aziendali”.

FONTI:

http://www.sinab.it/bionovita/risaie-biologiche-minori-i-consumi-energetici

http://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0301479716309823

 

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *